La Mascotte

Presentazione dell´azienda

Ritorna alla Home Page
Informazioni sull´azienda
E-mail
info@cormorano.net


- In stile barocco risale all'XI secolo. Rifatto nel periodo svevo e poi in buona parte ricostruito dopo il terremoto del 1693 su disegno del Palazzotto. Presenta una facciata pregevolissima dell'architetto palermitano G. B. Vaccarini, che la iniziņ nel 1733 portandola a termine parecchi anni dopo. L'interno, a tre navate e a croce latina, č grandioso. Vi si ammirano interessanti dipinti, bellissimi stalli intagliati in noce, dello scultore napoletano Scipione di Guido del 1588, con scene della vita e del martirio di S. Agata, e stipiti arricchiti da bassorilievi raffiguranti scene della Passione. Notevoli lae numerose tombe di vescovi lungo le navate, dei re aragonesi e la tomba dell'illustre musicista Vincenzo Bellini. Nella cappella di Sant'Agata, si trovano conservati il Busto, il fercolo d'argento e lo scrigno (sqisito lavoro di oreficeria dalle forme goiche raffinate) della Padrona.