Torre militare
Nel secolo XI gli arabi rafforzarono le difese della città, facendo costruire una torre, che successivamente costituì il nucleo attorno a cui fu costruito il Palazzo Corvaja. Si tratta di una torre a forma di cubo, che ricordava agli arabi la loro sacra Al Ka ‘bah e, cioè, il dado che, secondo Maometto, era il primo tempio innalzato a Dio da Abramo alla Mecca. Comprende due ambienti quadrati sovrapposti, un piano terra e un primo piano.

Necropoli araba
Si trova a poche centinaia di metri dalla porta nord, lungo la provinciale che da Capo Taormina sale fino al centro della città. Si presume sia stata realizzata tra il IX e l’XI secolo. Viene definita a metodo colombario (celle simmetriche poste l’una sull’altra).

Il Castello
Si trova in cima al Monte Tauro. Qui sorgeva l’antica acropoli greca. E’ anche noto come castello saraceno, perché ricostruito, nel XIII secolo, dagli arabi. Ha forma trapezoidale ed è dotato di una torre, che era adibita come torre di vedetta. Ancora oggi si possono notare le cisterne per la raccolta delle acque piovane ed un corridoio sotterraneo per il deposito di vettovaglie ed armi. E’ dominato da Castelmola, un paesino in cima al monte.