Lo svasso

Lo svasso è veramente uno strano uccello: il suo ambiente naturale non é l'aria, ma l’acqua, infatti é un ottimo e resistentissimo nuotatore ed un ancor più superbo tuffatore. Il fatto più singolare é che lo svasso non si tuffa soltanto per procurarsi il cibo, ma anche per fornirsi del materiale necessario alla costruzione del nido e durante i cerimoniali di corteggiamento nel periodo della riproduzione.
Inoltre aggredisce i nemici con una tecnica da sub e nello stesso modo sfugge a minacce e pericoli. Lo svasso non scompare sott'acqua per rendersi invisibile, ma perché, nuotando sott'acqua, é molto più veloce che in superficie.Esso abbandona il suo elemento liquido soltanto nell'epoca della riproduzione, per salire sull'isolotto galleggiante di canne e fango, che si é costruito per festeggiare le sue nozze e deporre le uova.
Il periodo riproduttivo è regolato da precisi rituali. L'isolotto sarà la nursery dello svasso.

1)

Uno dei partner attira il compagno,assumendo la posizione eretta, l'altro continua a nuotare.

2)

Il maschio prende l'iniziativa, rizza le piume della cresta mentre la femmina assume una posizione orizzontale.

3) Segue il «balzo».
4)

Ma l'uccello ripiomba nell'acqua.

5)

La posa di scuotimento del capo conclude la sequenza preparatoria all'accoppiamento.

Fauna